Follow Us

domenica 28 aprile 2013

Il Giardino di Boboli: un paradiso terrestre

Sembra che dopo due giorni di pioggia mista a sabbia (purtroppo la mia macchina ne ha risentito) e un tempo non proprio primaverile, finalmente sia tornato il sole! E la mia mente non può che andare all'estate, e precisamente a luglio dello scorso anno quando feci un weekend a Firenze. La prima cosa che mi ricordo è sicuramente il caldo! Tanto caldo! Troppo caldo! Si sa che Firenze è una delle città più calde d'Italia, ma non pensavo così. Ovviamente, però, la bellezza della città e la voglia di visitarla non mi ha fatto pensare al caldo, assopito soprattutto dai gelati e dall'acqua..infatti sono tante le fontanelle sparse un po' in tutta la città che permettono di fare rifornimento di acqua fredda! :)

Ponte Vecchio - Firenze


Nei giorni precedenti alla partenza, informandomi tra i vari monumenti che sarei andato a visitare, mi sono imbattuto su un giardino posto dietro a Palazzo Pitti, voluto dalla famiglia Medici e che rappresenta proprio il tipico giardino all'italiana che venne poi ripreso da molte coorti in Europa. 
Sto parlando del "Giardino di Boboli", con una estensione di circa 45.000 mq è un giardino organizzato in modo simmetrico e regolare e talmente grande che c'è il rischio di perdersi! Sicuramente è un luogo per allontanarsi dal caos cittadino e soprattutto per rilassarsi facendo magari un picnic oppure godendosi soltanto il primo sole primaverile. 



La prima cosa che il visitatore nota, oltre alle distese di verde molto curate, sono la mancanza di fiori e da questo punto di vista si può fare molto di più. Il Giardino di Boboli è famoso soprattutto per le fontane e le piccole grotte, molto caratteristiche, da citare è la Grotta del Buontalenti, la cui costruzione si deve soprattutto a Bernardo Buontalenti, caratterizzata da tre stanze comunicanti tra di loro tutte affrescate! 



 Appena si entra sembra di essere in un luogo isolato, ben lontano dalla città, lontano dalla frenesia e dal traffico della città, infatti nascendo su una collina si può godere, seduti sul prato o su una delle tante panchine sotto alberi secolari, di un ottimo panorama sulla città che appare ai nostri occhi lontana. 

Il prato dell'Uccellare è uno dei più belli..





Visitare il giardino tutto in una volta è un po' utopistico, più che altro per la sua grandezza e per il fatto che è simile ad un labirinto! 
Ma con un po' di intuito e camminando tanto si possono scorgere scorci sempre nuovi! 
Al di sotto del Prato dell'Uccellare, vi è il Viottolone: un viale molto lungo in discesa che è affiancato da due filari di cipressi, molto utili perché in giornate afose permettono di percorrerlo con l'ombra.


Alla fine del Viottolone la vegetazione cambia, perché al posto di cipressi e lecci secolari si apre uno spiazzo dominato da una grande vasca circolare con al centro un isolotto, caratterizzato dalla Fontana dell'Oceano.


Passiamo alle noti dolenti: diciamo che il prezzo del biglietto d'ingresso (circa 10€) è un po' alto rispetto a come è curato il giardino, però sicuramente per chi, soprattutto a causa del caldo estivo, vuole rifugiarsi in un luogo tranquillo e con tanto verde, il Giardino di Boboli è sicuramente il posto giusto! Comprando il biglietto per il Giardino si può anche visitare, sempre all'interno di Palazzo Pitti, il Museo delle Porcellane, il Museo degli Argenti e la Galleria del Costume.


A presto
Federico



20 commenti:

  1. bellissimo post su un luogo davvero suggestivo...
    bravo Fede!
    un caro saluto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina :) è belle ricevere complimenti da una travel blogger esperta come te!

      Elimina
  2. Pensa che in quel giardino sono stata tantissimi anni fa, in gita scolastica, in una età in cui probabilmente ero distratta da altre cose, per cui lo ricordo poco. Ma questa tua descrizione mi ha ricordato altri bellissimi giardini italiani, e su tutti quello della Reggia di Caserta. Pare impossibile un luogo tanto sereno in una città che fuori è tanto martoriata.
    Se capiti da quelle parti non perderti la visita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola! Purtroppo ancora non ho avuto modo di visitare i giardini della Reggia di Caserta, anche se tutti me ne hanno sempre parlato benissimo, infatti saranno senz'altro i prossimi giardini che visiterò ;)

      Elimina
  3. CIAO FEDERICO!
    SPLENDIDI POST, COMPLIMENTI!

    RispondiElimina
  4. se ti va passa da me che c'è una sorpresina per te =)

    RispondiElimina
  5. Il giardino di Boboli fino agli anni ottanta, era aperto al pubblico con entrata libera come un qualsiasi parco, ed era frequentato soprattutto da studenti che facevano forca a scuola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti penso che i giardini debbano essere un luogo d'incontro soprattutto per giovani!..e ovviamente l'entrata libera faciliterebbe tutto ciò. Un saluto

      Elimina
  6. Risposte
    1. Grazie Manuela! :) Firenze è una bellissima città, piccola e funzionale!

      Elimina
  7. Ecco, questi sono i luoghi che mi piace visitare!! :)

    P.s. sono tornato finalmente attivo!!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, quando visito una città sono sempre alla ricerca di questi luoghi :)

      Elimina
  8. Boboli è davvero bellissimo, purtroppo lo scorso anno ho beccato tre giorni di pioggia a dirotto e non ho avuto modo di visitarlo di nuovo, mi sarebbe piaciuto vederlo in primavera (l'avevo visto in pieno autunno), che belle foto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho visitato in piena estate, mi piacerebbe visitarlo anche a me in primavera! Grazie mille! :)

      Elimina
  9. grazie proprio delle gran belle imanagini mai visit i giardini cosi ben footgrafati

    RispondiElimina
  10. Questo l'ho visita tanti e tanti anni fa con mia figlia piccola e per questo che non sono riuscita a vederlo tutto ma quello che ricordo e che le tue foto mi fanno ricordare era bellissimo da ritornarci.
    Grazie e buona fine settimana.

    RispondiElimina

Fammi sapere cosa ne pensi..
E' sempre importante l'opinione di chi mi legge :)

Ultimi Post