Follow Us

giovedì 23 aprile 2015

Murano e Burano: due isole meravigliose!

Troppo tempo che non scrivo sul blog, mi manca questo piccolo angolo che mi ero ritagliato per raccontarvi dei miei viaggi.. Questo non vuol dire che non stia viaggiando ma che, a causa degli impegni moltiplicati e della "pigrizia" che ogni tanto mi prende, non riesco a scrivere spesso. 
Negli ultimi giorni ripensavo al mio weekend a Venezia di Settembre scorso e allor ami sono detto "devo ricominciare", al diavolo gli impegni e la mia pigrizia. 
Venezia è sicuramente una delle città più belle al mondo: i suoi canali, le gondole, i tantissimi ponti che collegano una calle ad un'altra.. Sono tutti aspetti e caratteristiche che ci rendono orgogliosi di averla in Italia. 
Venezia è Unica, ma ciò che la rende ancor più magica sono le tantissime isolette che le gravitano attorno e che ne rendono il paesaggio ancora più caratteristico. Queste isolette le ho sempre immaginate come tante piccole terre che piano piano staccandosi dalla terra ferma hanno creato un vero e proprio mosaico. Di Venezia ho già parlato, piuttosto sommariamente, in un altro post; ma oggi voglio concentrarmi su ciò che è intorno alla Laguna: Murano e Burano. Chi non conosce queste due isole anche solo di nome? Penso nessuno! Sono famose in tutto il mondo non solo per la loro indiscutibile bellezza, ma anche la storia che le ha caratterizzate per secoli. 
La prima celebre per le sue fornaci che ancora oggi sfornano meravigliosi oggetti in vetro (il vetro di Murano ce lo invidiano in tutto il mondo), la seconda celebre per la lavorazione dei merletti, ma che rimarrà impressa nella vostra mente soprattutto per le case colorate che ne sono il vero marchio di fabbrica. 
Ma andiamo con ordine...

MURANO

Raggiungere Murano è molto semplice: partendo dalla fermata Fondamente nove, bisogna prendere il vaporetto 4.1 o 4.2. 
Ci sono diverse fermate a Murano (la prima è Colonna), io vi consiglio di scendere alla prima e poi di lì cominciare a passeggiare senza avere una meta perché, così come a Venezia, girando senza un obiettivo potrete scorgere degli scorci molto belli. Ovviamente, essendo l'arte del vetro la vera protagonista dell'isola, vi consiglio di visitare una fornace (ci sono tanti negozi che al loro interno danno la possibilità di assistere a una dimostrazione) per vedere dai veri maestri cosa possono creare. Potrebbe sembrare una "turistata" e forse lo è, ma è anche il miglior modo per immergersi completamente in questa realtà. A Murano troverete anche il museo del Vetro dove, oltre alla oggettistica, vengono illustrate le varie tecniche dell'arte vetraria. La visita di Murano dura all'incirca una mattinata, così da avere tutto il tempo di visitare Burano.


BURANO

Per raggiungere Burano bisogna prendere il vaporetto 12 che parte dalla fermata "Faro" di Murano. Devo ammettere che non pensavo ci si mettesse così tanto per raggiungere Burano (circa 45 minuti), ma alla fine ne vale la pena
Burano è "turisticamente" molto più attiva e una volta visitata capirete il perché. 
Camminando per le calli noterete uno scorcio e un angolo sempre nuovo che non aspetta altro che di essere fotografato. Per chi ama la fotografia Burano è il luogo perfetto, perché con tutte queste case colorate, dal blu al viola passando per giallo, non vi stancherete facilmente di fotografarle :)
Come ho detto in precedenza, è famosa per la lavorazione dei merletti, potrete quindi vedere alcune merlettaie ancora intente a creare qualcosa. Burano è celebre anche per i suoi biscotti a forma di S, aromatizzati al limone, chiamati buranelli. Mi raccomando provateli! :)




Questi sono solo alcuni degli scatti che ho fatto in queste due meravigliose isolette! :) 

A presto
Federico


Ultimi Post